Appunti di Diritto Internazionale

Banner centrale

ANTEPRIMA APPUNTI DI DIRITTO INTERNAZIONALE



Il diritto internazionale privato esiste principalmente per due motivi. Innanzitutto per l’esistenza di più ordinamenti, fatto che comporta l’impossibilità del loro ignorarsi   vicendevolmente.   In   secondo   luogo,   per   la   mobilità   degli   eventi   e   dei   loro soggetti   privati   nelle   diverse   realtà   sociali,   di   conseguenza   possono   venire   a   contatto  ordinamenti   diversi   che   possono   avere   uno   o   più     caratteri   di   estraneità   l’uno   rispetto  all’altro.  Detto questo  si comprende  come  possa   sorgere il  problema   della   ricerca   della legge regolatrice,  diversa  dalla  legge nazionale (lex  fori),  di quegli eventi che presentano carattere di estraneità. Altro problema è la uniformità dei criteri per tale ricerca.
Con   “localizzazione”   si   vuole   indicare   l’effettiva   connessione   di   un   evento   con   un ordinamento; ogni evento si localizza in un tempo ed in uno spazio determinati, e, quindi, in una realtà sociale, in una collettività in quanto ordinamento, collegandosi con questo che sembra esserne la legge regolatrice.
Un evento, che deve essere disciplinato, anche se localizzato, data la sua mobilità, può entrare   in   contatto   con   altri   ordinamenti;   bisogna   quindi   individuarne   l’eventualmente diversa   legge   regolatrice:   il   problema,   semplificando,   si   risolve   coordinando   i   diversi  ordinamenti.
I   principali   metodi   di   coordinamento   tra   ordinamenti   sono:   quello   tradizionale   della ricerca della localizzazione di un evento per risalire alla sua legge regolatrice, quello della ricerca dell’ordinamento che attrae in se l’evento (legge regolatrice), quello più vicino agli obbiettivi   perseguiti   dall’ordinamento   e   quello   più   rispondente   all’interesse   dei   suoi soggetti.
Lo Stato applicherà un metodo seguendo le proprie scelte socio-politiche; di regola i  criteri   per   effettuare   tale   ricerca   trovano   espressione   nelle   c.d.   norme   di diritto internazionale privato di ciascuno Stato interessato.
La   convenzionalità   dell’espressione   “diritto   internazionale   privato”   ha   come conseguenza sia l’approssimazione del significato del concetto che vuole esprimere, sia la mancanza di una convergenza sui principi, sui metodi e sugli obiettivi della materia. La dottrina anglosassone usa “conflitti di leggi”.


UTILI PER:

Studenti: di Economia, Giurisprudenza, Agraria, Scienze Internazionali, Scienze Politiche

L'accesso all'area è riservato esclusivamente agli utenti di Liveuniversity. In nessun caso Liveuniversity può ritenersi responsabile di quanto scritto o inviato dagli utenti che, accettando il presente regolamento e le condizioni di servizio, si assumono ogni responsabilità civile e penale. Liveuniversity non è in nessun caso garante dei contenuti, di difficile interpretazione, inseriti dagli utenti stessi sul portale. Le responsabilità sono a carico del consumatore che ha provveduto alla diffusione del materiale.

Commenti chiusi.